Ciliegie

Di origine asiatica, si è diffusa poi in Grecia e successivamente in Italia. I Romani la chiamarono Cerasus.

Esistono diverse varietà:

Da mensa: Bigarreu, Giorgia, Ferrovia, Imperiale.

Bigarreu: varietà la cui raccolta comincia a metà maggio fino a giugno.

Ferrovia e Giorgia: la Ferrovia, tipica della Puglia: si chiama così perchè resiste molto a lungo e, tempo addietro, era in grado di sopportare il viaggio su linee ferroviarie. Entrambe hanno una polpa succosa e la loro raccolta inizia a giugno.

Per industria: Forlì, Montagnola, Durona.

Queste varietà vengono utilizzate per la produzione di conserve come le ciliegie sotto spirito o sciroppate. La loro raccolta avviene nel mese di giugno.

PERCHE' MANGIARLE?

La ciliegia fresca ha proprietà depurative, disintossicanti e lassative.

La composizione dei principi nutritivi non cambia molto da una varietà all’altra. oltre alle vitamine A e B, troviamo proteine, sali minerali di calcio, magnesio e ferro. Esse sono ricche di zuccheri ma con un minimo apporto calorico.

La loro assunzione stimola la produzione di collagene, apportando così innumerevoli benefici alla nostra pelle.

Le ciliegie, infine, sono diuretiche, cioè aiutano a depurare il fegato grazie al buon contenuto di potassio, sono consigliate nella dieta per ipertensione.