Prodotti per riscaldamento (biomassa)

Con il termine “biomassa” si indicano una serie di materiali di origine biologica, di matrice organica, vegetale o animale destinata a fini energetici per la generazione di energia elettrica e termica (biopower).

Si tratta generalmente di scarti di attività agricole, che possono essere modificati attraverso vari procedimenti, per ricavarne combustibili o direttamente energia elettrica e termica.

Le biomasse comprendono: legna da ardere, ramaglie e residui di attività agricole e forestali scarti delle industrie alimentari.

Le biomasse si utilizzano anche in centrali a biomassa, che ne estraggono l’energia attraverso la combustione diretta delle biomasse.

Il più efficiente uso energetico delle biomasse è stato riscontrato per il riscaldamento.

L’energia termica può essere ricavata direttamente bruciando la biomassa legnosa (ciocchi di legna, gusci di nocciole, di mandorle, di noci, di noci di cocco, pellet e nocciolino vergine di olive) in caldaie a elevato rendimento.

I proprietari di stufe e caldaie sono sempre alla ricerca di combustibili alternativi che consentano loro di realizzare economie, coniugando però prestazioni in termini di potere calorifico e contenuto residuo di ceneri.

Prodotti per riscaldamento (Biomassa)
Prodotti per riscaldamento (Biomassa)
Prodotti per riscaldamento (Biomassa)

Recentemente, molte aziende hanno installato impianti per recuperare il guscio legnoso delle mandorle.

Le biomasse non sono disponibili in ogni momento dell’anno. Non possono quindi essere utilizzate come fonte univoca di energia.  I vantaggi sono molteplici e sono tra le fonti di energia più “pulite”.

La loro produzione e trasformazione genera scarsissimi residui inquinanti. Di fatto, si limita ad accelerare il processo di reintroduzione nell’atmosfera dell’anidride carbonica assorbita dalle piante.

Nel Sud, emergono regioni quali la Puglia e la Calabria; si distinguono con quote di produzione rispettivamente del 13,4% e del 13,2%.

Già oggi, il 3% dell’energia mondiale deriva dagli impianti a biomassa, con notevoli prospettive di sviluppo, mentre solo in Italia, uno dei Paesi leader del settore, questi impianti già oggi stanno ottimizzando l’efficienza e la redditività degli impianti di calore che di energia.

Infatti nella produzione di energia da biomasse, la quantità di anidride carbonica emessa durante la produzione è bilanciata dal processo di fotosintesi prodotto dalle biomasse stesse.

Fattore che rende questo processo eco-sostenibile al 100%, bisogna cominciare a rivolgere lo sguardo verso il futuro.

Gusci di mandorle

Nocciolino di olive